Smudge stick: guida pratica al loro utilizzo

Incenso dal fascino antico.

Cosa sono gli smudge stick?

Gli smudge stick sono formati da piante dalle varie proprietà, essiccate e intrecciate tra loro. Servono per essere bruciate al fine di purificare un ambiente.

Gli smudge stick sono un vero e proprio incenso dal fascino e profumo senza euguali.

Questi stick sono nati come incenso sciamanico che veniva usato per i rituali di vario genere.

A seconda delle combinazioni di piante otterremo diversi risultati infatti ogni specie possiede una sua proprietà benefica che attraverso la combustione viene rilasciata. Il fumo, secondo la credenza, crea una via diretta di comunicazione con i regni spirituali e con il mondo delle energie.

Le fumigazioni vengono ancora molto utilizzate nei luoghi sacri ma hanno una utilità anche all’interno delle abitazioni: sembra infatti, che siano uscite anche ricerche scientifiche che avvalorano l’utilità di questa pratica. Sembra infatti che questi fumi bianchi riescano davvero a purificare il nostro ambiente domestico.

Per leggere la ricerca scientifica click qui

Quando fare le fumigazioni?

Le fumigazioni andrebbero fatte sempre con la luce del sole, mai dopo il tramonto e mai di sabato, domenica o nei giorni festivi. Sono inoltre consigliate in luna calante.

Si fanno in un ambiente dove ci sono stati dei conflitti, dove magari è successo un episodio sgradevole o semplicemente se ci sentiamo tristi, così da far cambiare completamente l’aria.

Le proprietà dei smudge e come usarli

Gli stick più ricchi di energia vengono creati nei mesi di Luglio e Agosto, perché le piante sono maggiormente ricche di oli essenziali della fioritura. In passato veniva sconsigliato la creazione di questi stick in altre stagioni.

Ogni smudge è una miscela di diverse piante, combinate a seconda del risultato che si vuole ottenere.

Le piante maggiormente utilizzate per la loro realizzazione sono:

  • Salvia: per guarigione e purificazione 
  • Lavanda: si utilizza per invocare le energie positive 
  • Rosmarino: serve per purificare l’ambiente
  • Alloro: ripulisce i problemi della sfera emotiva
  • Olivo: armonizza i nostri pensieri 

Questi sono solo alcuni esempi ma si possono usare una vastità di piante.

smudge stick con rosa, aromi e palosanto

Io raccolgo direttamente le piante da me coltivate o che nascono spontanee nella mia campagna per creare questi stick. Quelle che più utilizzo sono appunto quelle del piccolo elenco che ho scritto sopra.

Per ulteriori approfondimenti click qui.

Smudge stick fai da te

Lo smudge stick si può comprare già pronto o potete provare a realizzarne uno.

Ecco come fare:

  • Decidere la composizione che si vuole bruciare
  • Raccogliere le piante tra Luglio e Agosto
  • Tagliare i rametti dai 10 ai 20 cm 
  • Posizionare tutte le piante nella stessa direzione 
  • Per legarle insieme usare un filo di tessuto naturale. Si legano salendo a spirale, facendo un doppio giro agli apici per poi scendere e fare un doppio giro anche alle basi così da ottenere una sorta di bastoncino che potrà essere essiccato e fatto bruciare su un piattino apposito.
  • Creato lo stick lasciarlo essiccare.
  • Successivamente si dovranno accendere le punte per poi spengere il fuoco, così da produrre fumo bianco da diffondere nell’ambiente.
  • In caso alimentare la parteardente con un ventaglio o soffiandoci delicatamente sopra
  • Da ultimo aprire le finestre e cambiare l’aria. Consiglio se lo si lascia bruciare su un piattino di tenerlo vicino ad una finestra semi-aperta

Godetene tutti gli effetti benefici e il suo strepitoso aroma. Sentirete subito il cambio di energie all’interno dell’ambiente.

Questi stick sono belli agli occhi e fanno bene al nostro animo 

Video per la realizzazione fai da te dell’incenso sciamanico: colorato e dal profumo intenso

Per saperne di più non esitare a contattarmi!

Lascia un commento